Lecce homo

14 €
27/08/2017
Salva nei preferiti Preferito
DETTAGLI
Prezzo: 14 €
Tipo di annuncio:  Vendo
Annuncio per:  Libri
Comune: Novara
DESCRIZIONE
E' una storia che narra dell'ennesima disillusione del Commissario Mazzotta, disillusione che appartiene, per un verso o per l'altro, ad un'intera genarazione e questo ci rende, fin da subito, il protagonista, amico e sodale. Mazzotta come è descritto non è nè un Maigret, che ha percorso una lenta carriera da "piedipiatti", nè un Montalbano, geniale ed iracondo; Mazzotta è un ottimo poliziotto integerrimo, lavora con attenzione, votato non tanto alla Giustizia dei tribunali, quanto ad una più ampia giustizia sociale, per i meridionali come me esprimibile dalla frase "dare adienza" cioè dare spazio, risalto all'umanità che lo circonda piuttosto che a se stesso. Questa umanità è composta tanto da sua madre che dai suoi collaboratori subalterni, dalle vittime medesime e dai loro familiari. Per questo, ci dice con brevità e forza Peter Genito, Oronzo Mazzotta, uomo del Salento (Lecce Homo) scrive a "manetta" poesie e verbali.Questo romanzo evidenzia la rilevanza dei territori, degli ambienti, nello svolgimento della vita umana; territori interiori, le pieghe più intime dentro di noi e territori catturabili col fruscio discreto di uno scatto fotografico digitale.I territori di questa narrazione sono prevalentemente tre,Milano,la campagna Toscana e Lecce,dove mito e sogno si confondono in una opulenza sensuale unica.Il tempo in questa narrazione non è mai strettamente cronologico, la prima data che incontriamo nella scrittura indica un giorno del futuro e così pure i territori su menzionati si susseguono nella narrazione senza un ordine preciso o costante. Il "flashback" è una delle modalità di questa scrittura che non è certo quella ordinariamente usata per il genere cosiddetto "giallo". Genito usa una lingua fluida ed ellittica che tende all'abbreviazione, ma guidata dal ritmo metrico della poesia
Leggi tutto Nascondi
RISPONDI
RISPONDI
Bakeca Consiglia

Annunci gratuiti a Novara